Villabella_azzurro_BIS.jpg

Il Negrone è prodotto esclusivamente nei terreni della frazione Ova.

Prende il nome dai Marchesi Negrone, patrizi genovesi risalenti all‘anno 950 ca.

Ova viene già indicata in epoca carolingia come tappa di sosta per le scorte di grano.

I suoi terreni argillosi, circoscritti in pochi chilometri quadrati, si differenziano 

per la loro proprietà minerale e per un’ eccezionale fertilità’ dovuta all’incrocio di tre falde

acquifere nell’immediato sottosuolo.

Tenuta Villa Ova

1/4

La proprietà‘ passa ai Negrone nel XVII secolo in seguito al matrimonio tra  

Anna Grimaldi e Antonio Negrone.

Nel corso dei secoli l‘antica tenuta di caccia subisce varie trasformazioni.

L‘impianto dei primi vitigni, destinati unicamente al fabbisogno privato della famiglia,

risale alla fine del XVIII secolo.

MENU_BLU_BIS.jpg

L‘ultima generazione ha voluto rinnovarsi scommettendo sulle comprovate potenzialità  di questa terra. Dopo analisi approfondite dei fattori che influenzano la riuscita di un grande vino, combinando l‘esperienza secolare con il know how moderno, si è giunti alla conclusione che due vitigni in particolare avrebbero permesso un risultato eccezionale: l'impianto di Merlot e Cabernet Franc nei terreni d‘Ova si è rivelato una scelta vincente, dando nuova vita al Negrone, un vino che non è paragonabile ad altri proprio per l‘unicità dei terreni e per un metodo di produzione affinato nei secoli per raggiungere quell‘eccellenza destinata al consumo privato.

Tenuta.jpg

2019

BOTTIGLIE RACCOLTE 5250

DISPONIBILI 3100